Home » Blog » Cos’è e come funziona la ristrutturazione chiavi in mano

Cos’è e come funziona la ristrutturazione chiavi in mano

La ristrutturazione chiavi in mano è un modo innovativo di affrontare i lavori di casa. Si tratta essenzialmente della realizzazione di interventi che vanno dalle piccole riparazioni alle grandi opere, come ad esempio la demolizione e ricostruzione degli ambienti.

[toc]

La sua peculiarità sta nel fatto che tutti gli aspetti operativi riguardanti le varie fasi del progetto sono gestiti da un solo soggetto, con l’obiettivo primario di risparmiare tempo ed avere garanzia per quanto riguarda qualità e costanti aggiornamenti sul prodotto finale.

Scopriamo allora cos’è la ristrutturazione chiavi in mano, come funziona e cosa prendere in considerazione durante il processo per assicurarti la migliore soluzione possibile.

Cosa significa “ristrutturazione chiavi in mano”

La ristrutturazione chiavi in mano è un servizio che fornisce una soluzione “chiavi in mano”, quindi completa in cui tutto è compreso, per la ristrutturazione di un edificio, o di una abitazione singola.

Il principio sottostante è quello di affidare a un professionista una commessa complessa, che comprende la progettazione e la realizzazione di diverse fasi di lavoro.

Il professionista si occupa, infatti, di fornire tutte le risorse necessarie per portare a termine l’intero lavoro. Sulla base del preventivo preparato e consegnato al committente, il professionista raccoglie tutti gli elementi necessari, per eseguire infatti la ristrutturazione completa, dandole vita, rispettando i tempi e le consegne previste. 

La ristrutturazione chiavi in mano comporta molteplici responsabilità, ma è una soluzione molto pratica, soprattutto quando ci si trova ad affrontare lavori complessi che richiedono competenze di diversi ambiti.

A differenza della semplice progettazione, questo servizio comprende anche aspetti relativi alla direzione dei lavori, all’organizzazione dei materiali e all’acquisto degli immobili stessi.

Tuttavia, tra i diversi servizi offerti, e rispetto alla sola progettazione, rientrano anche quelli legati all’esecuzione della ristrutturazione stessa: dall’attività di demolizione fino alla costruzione della struttura finale.

Inoltre, un servizio chiavi in mano consente anche di gestire i tempi di consegna degli elementi richiesti ed esegue i collaudi tecnici sugli impianti realizzati.

Tutto ciò senza trascurare la consulenza tecnica e le ispezioni periodiche, che devono essere effettuate, per assicurare che il lavoro sia stato svolto correttamente, al fine di ottenere un lavoro ben definito e pienamente soddisfacente senza preoccuparsi di dover gestire particolari problematiche o imprevisti nello svolgimento dei lavori.

La ristrutturazione chiavi in mano: come funziona?

La ristrutturazione chiavi in mano permette di realizzare interventi di ristrutturazione con l’integrazione di tutte le funzionalità necessarie al completamento dei lavori, e pertanto è un servizio di progettazione e realizzazione della ristrutturazione a 360°, gestito da una ditta specializzata che si occupa di tutte le fasi dall’inizio alla fine, fino alla consegna delle chiavi, per l’appunto, consegnando quindi un edificio, o la singola unità abitativa praticamente pronti per essere arredati e abitati.

Nella maggior parte dei casi, il servizio di ristrutturazione chiavi in mano prevede un progetto preliminare che consente al contraente (cioè la persona o l’ente che assume l’impresa) di avere un quadro completo degli interventi da effettuare prima del via libera.

Il progetto fornisce anche le specifiche per la fornitura dei materiali da utilizzare, i costi previsti e le tempistiche dei lavori.

Una volta terminata la fase progettuale, l’impresa opera, affidando le attività specifiche a diversi specialisti: dai lavoratori qualificati addetti alla demolizione, fino a elettricisti, idraulici, muratori o falegnami.

La ditta si occupa anche dell’approvvigionamento dei materiali necessari per le ristrutturazioni, e completa i lavori entro il tempo stabilito nel contratto.

Inoltre, è compito della ditta anche coordinare le tempistiche dell’impresa con quelle del cliente, garantendone il rispetto.

Un altro aspetto importante è la sicurezza: la ditta si assicura che durante i lavori tutte le disposizioni siano seguite attentamente e nel pieno rispetto di normative e termini che tutelino la vita delle persone. Ad esempio la ditta deve assicurarsi che l’impianto elettrico sia a norma e che non vi siano dispersioni pericolose di corrente elettrica.

Al termine delle opere, i locali sono completamente pronti per essere abitati, poiché tutti gli interventi sono stati portati a termine secondo quanto previsto nell’accordo inizialmente stabilito tra impresa e cliente.

Cosa include una ristrutturazione chiavi in mano?

Una ristrutturazione chiavi in mano è un’offerta di servizi completa, che prevede la realizzazione di interventi di ristrutturazione edilizia a partire dallo studio preliminare del progetto, fino alla consegna finale di quello. 

In sintesi una ristrutturazione chiavi in mano offre la possibilità di avere un progetto edilizio realizzato “chiavi in mano” da un unico interlocutore, senza la necessità di dover fare affidamento a diversi professionisti.

Il principale vantaggio nei confronti di una ristrutturazione chiavi in mano è rappresentato quindi dal risparmio di tempo e denaro rispetto a quando si decide di affidare ciascun intervento a diversi professionisti.

Una ristrutturazione chiavi in mano include diversi servizi, quali: l’acquisizione delle autorizzazioni comunali per lo svolgimento dei lavori (approvazioni, conformità urbanistica, accatastamento nel caso di nuove costruzioni), la progettazione degli interni (finiture, arredamenti, impiantistica elettrica e idraulica, rivestimenti e pavimentazioni), lo studio preliminare (budget e tempi previsti per l’esecuzione dei lavori) ed infine i lavori edili (impiantistica, murature, tinteggiatura).

Oltre a tutta l’attività gestionale richiesta per il progetto, nella ristrutturazione chiavi in mano sono compresi anche i materiali occorrenti per portare a compimento ogni intervento.

Prima dell’esecuzione dell’intervento il committente viene messo al corrente in merito a budget e tempi previsti. Inoltre nella ricezione finale dell’immobile è prevista una verifica dettagliata da parte del committente prima dell’accettazione definitiva.

Fasi del processo di ristrutturazione chiavi in mano

Il processo di ristrutturazioni pratiche chiavi in mano è diviso in quattro fasi principali, dall’assegnazione del progetto alla consegna finale: progettazione; forniture; costruzione; finitura e consegna finale.

Esaminiamo nel dettaglio una per una.

Fase 1 – Progettazione

in questa fase, il proprietario della proprietà e i responsabili della ristrutturazione chiavi in mano si incontrano per discutere le opzioni e le alternative possibili. I progettisti esamineranno l’area di lavoro e si incontreranno con il proprietario, per comprendere le sue esigenze e proporranno una progettazione realistica. Una volta che il progetto è stato approvato, passeranno alla fase successiva. 

Fase 2 – Forniture

In questa fase si dovrà acquistare materiale edile come mattoni, blocchi di cemento, piastrelle, legno duro, porte e finestre. Oltre alle forniture, sarà necessario quindi avere anche materiali speciali come vetro isolante o sistemi di riscaldamento. 

Fase 3 – Costruzione 

Una volta che le forniture sono state acquistate, si passerà alla fase costruttiva. Questo processo comprende la demolizione dei componenti esistenti, la costruzione dei nuovi componenti o la ristrutturazione di quelli già esistenti. In alcuni casi, il team di costruzione potrebbe prevedere anche la posa di impianti idraulici o elettrici. 

Fase 4 – Finitura e consegna finale

Una volta che tutti gli elementi sono stati montati correttamente, sarà necessario completare la finitura della stanza. Questa fase include verniciatura, pavimentazione e installazione come in alcuni casi anche dell’arredamento da interno e accessori da bagno.

Infine, tutti gli aspetti saranno ispezionati un’ultima volta prima della consegna finale. 

Al termine della ristrutturazione chiavi in mano, le aziende di imprese di ristrutturazione infatti forniscono anche un servizio di assistenza post ristrutturazione, che spesso comprende l’ispezione degli impianti, la manutenzione ordinaria e straordinaria.

Analisi dei costi e tempi di consegna della ristrutturazione chiavi in mano

Per calcolare i costi totali di un progetto di ristrutturazione chiavi in mano  è necessario tenere conto del tipo di lavori da affrontare e della zona geografica in cui è situato il progetto.

Infatti più il progetto è vasto, più alto sarà il costo complessivo della ristrutturazione chiavi in mano.

La complessità e l’ampiezza del progetto tra l’altro possono aumentare anche i tempi necessari per la consegna finale. Le tempistiche dipenderanno anche dal numero di persone coinvolte, dalla regolarità della loro presenza sul cantiere e da quante parti di attività sono assegnate all’impresa edile.

Il periodo medio necessario per la realizzazione di un progetto chiavi in mano è compreso tra 4 e 8 mesi, anche se arrivare alla consegna finale può richiedere più o meno tempo a seconda delle circostanze.

Generalmente costi e tempi sono comunque indicati nel preventivo iniziale e sottoposto, per l’approvazione, al committente.

Come scegliere la migliore opzione di ristrutturazione chiavi in mano

La scelta di una ristrutturazione chiavi in mano è un importante passaggio da non sottovalutare, ma prima di decidere quale opzione scegliere, è necessario prendere in considerazione diversi fattori.

Innanzitutto, è importante valutare con precisione le esigenze e preferenze di partenza e definire il budget disponibile a disposizione per la ristrutturazione.

In secondo luogo va considerato il tipo di ristrutturazione che si desidera e questo dipende principalmente dai materiali da utilizzare, dalla quantità di lavori necessari e dalle specifiche preferenze di ogni cliente. 

A tal proposito, è importante prendere in considerazione anche le ultime tendenze in fatto di stile e design moderno, per assicurarsi di avere un progetto di ristrutturazione in linea anche con le proprie preferenze. 

Il vantaggio di affidarsi a un’impresa e come scegliere il giusto fornitore

Una volta definiti stile e design, occorre procedere alla ricerca della migliore impresa di ristrutturazione chiavi in mano presente sul mercato. 

Affidarsi al giusto fornitore per una ristrutturazione casa chiavi in mano, infatti, costituisce sicuramente un grande vantaggio.

L’affidabilità, l’esperienza e la competenza sono le principali caratteristiche da ricercare in un’impresa specializzata prima di procedere con i lavori e scegliere il giusto fornitore. 

Un’impresa seria è in grado di aiutare i propri clienti nella realizzazione dei progetti di ristrutturazione, in modo efficiente e soddisfacente. 

In primo luogo, un’impresa qualificata, con esperienza nel settore, si prenderà cura del progetto, occupandosi di tutte le fasi della ristrutturazione, dall’analisi dei requisiti alle attività necessarie per portarle a termine.

Questo significa che la persona incaricata dall’impresa seguirà personalmente tutti i passaggi previsti dalla ristrutturazione, garantendo un servizio altamente qualificato e la massima trasparenza possibile nel corso della realizzazione dei lavori.

Inoltre, poiché i tecnici dell’impresa saranno dotati di conoscenze tecniche specifiche sull’adeguamento degli ambienti, sull’utilizzo di materiali validi a livello strutturale e sulle normative vigenti nell’ambito della sicurezza e antincendio, garantiranno al cliente un servizio di qualità che soddisfi anche le aspettative più concrete. 

Un altro importante vantaggio è rappresentato dagli eventuali tempi di consegna dei lavori. L’impresa è solitamente in grado di offrire al cliente tempi precisi e confinati grazie alla sua esperienza e alla capacità d’intervento immediato. La possibilità quindi di evitare lungaggini burocratiche ed errori di valutazione tra tempi e procedure è sicuramente un’altra voce a favore della scelta di un ufficio fornitore affidabile.

Quando si decide di procedere con un progetto di ristrutturazione chiavi in mano, è fondamentale affidarsi ad una impresa competente ed esperta, verificando referenze e competenze dimostrate dagli altri clienti, oltre ai buoni feedback ricevuti durante il procedimento della ristrutturazione stessa.

L’impresa seria poi saprà mettere a disposizione tutte le informazioni utili sull’oggetto della ristrutturazione; dalle previsioni di budget al tempo di consegna dei lavori. Solo così sarà possibile affidarsi ad un fornitore serio ed efficiente ed essere certi del risultato finale.

Se avete necessità di svolgere una ristrutturazione chiavi in mano, e vivete o siete comunque residenti a Catania, contattateci per effettuare un sopralluogo gratuito, o anche solo per ricevere informazioni e richiedere un preventivo. Saremo felici di poter essere utili alle vostre dubbi e necessità.

TI È PIACIUTO? CONDIVIDILO:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

Approfondisci leggendo anche: