Home » Blog » Manutenzione straordinaria eco-friendly: valorizzare la tua casa e l’ambiente

Manutenzione straordinaria eco-friendly: valorizzare la tua casa e l’ambiente

Ristrutturare una casa o un appartamento in chiave sostenibile significa rinnovare l’edificio secondo criteri di risparmio energetico e valorizzazione delle energie rinnovabili. Si tratta, per l’appunto, di una manutenzione straordinaria, che esce dal settore prettamente inerente dei lavori in corso ordinari: rinnovare casa secondo parametri ecologici e sostenibili significa aumentarne di netto il valore e renderla prestigiosa, al passo con i tempi.
Gli interventi di riqualificazione energetica eco-friendly di solito si effettuano, in base a una valutazione e a una perizia precise dello stabile, su edifici già esistenti che necessitano di migliorie specifiche, che permettano di risparmiare sul consumo energetico.
Ma quali sono le soluzioni migliori per ristrutturare casa in chiave green, sfruttando i concetti della bioedilizia? Scopriamoli insieme in questa breve guida dall’anima verde!

Cosa si intende per lavori di manutenzione straordinaria eco-friendly

Come abbiamo già anticipato poc’anzi, con manutenzione straordinaria eco-friendly si intendono tutte quelle strategie e quelle manovre, compresi i bonus e le detrazioni fiscali, che si pianificano per rinnovare in maniera importante e con trasformazioni strutturali un edificio a livello ecologico, sostenibile.
Il focus principale è di rendere un’abitazione il più possibile autosufficiente, proprio come le cosiddette case passive progettate sin dagli anni ‘90, che contribuiscono al loro fabbisogno e al loro mantenimento in modo del tutto autonomo, traendo le risorse energetiche dai materiali sostenibili di cui sono costituite e da particolari soluzioni eco-green, come i pannelli solari o le eliche idriche. 

Una manutenzione straordinaria che punta all’autosufficienza dello stabile, come si può evincere dalla definizione stessa, consiste in una serie di interventi speciali, volti alla riqualificazione energetica dell’edificio: ad esempio, in un progetto di rinnovo della casa in chiave sostenibile, vengono selezionati materiali edilizi di nuova generazione, ecologici, biodegradabili e con una forte connotazione isolante, come la paglia. 

Fra i materiali isolanti più performanti, del tutto naturali, possiamo citare anche:

  • il lino;
  • la lana;
  • la canapa;
  • le alghe;
  • il sughero;
  • la fibra di cellulosa.

Se la costruzione di una casa intera con soli questi materiali sembra ai giorni d’oggi una semplice utopia, i passi in avanti verso un’edilizia ecologica sono invece frequenti e dimostrano non solo la sensibilità di alcune comunità verso l’argomento, ma anche l’esigenza, potremmo sostenere l’emergenza, di escogitare soluzioni meno inquinanti e meno impattanti sul nostro pianeta, che si trova in serie difficoltà.

Ai giorni d’oggi, importanti trasformazioni si stanno compiendo nel campo della bioedilizia, e questi materiali naturali vengono impiegati, ad esempio, per costruire pannelli isolanti, pareti divisorie, muri a scomparsa, scorrevoli, che contribuiscono all’assetto della casa in modo green, isolando dal freddo e dal caldo.

Le performance isolanti, abbiamo avuto occasione di appurare in più momenti, stanno alla base di una casa efficiente dal punto di vista energetico e abbattono di molto il costo della bolletta, riducendo al massimo gli sprechi. 

Opere di manutenzione straordinaria: sostituire i vecchi serramenti con modelli nuovi e più performanti

Isolare, sigillare con porte e finestre efficaci è fondamentale, poiché la presenza di spifferi d’aria e di infiltrazioni d’acqua diminuiscono la temperatura interna, causando umidità, muffe e incrostazioni verdi.
Un ambiente insalubre e malsano non è una casa confortevole, dove vivere: per questo motivo, all’interno di un programma di manutenzione straordinaria ecogreen è necessario installare porte e finestre sigillanti al 100%, che mantengano i locali freschi in estate e caldi, accoglienti, durante il freddo invernale, con quel giusto tepore che invita ad accoccolarsi sul divano.
Materiali e pannelli sigillanti, serramenti e infissi performanti sì, ma anche il cappotto termico al livello del tetto e delle pareti, che garantisce un potente effetto isolante, al 100%: questo intervento di riqualificazione energetica rientra nel bonus detraibile, ed è tra le modifiche più utili ed efficaci che migliorano l’assetto della casa dal punto di vista sostenibile.

Strategie verdi per la casa e l’appartamento

Manutenzione straordinaria in chiave eco green significa anche dotare l’edificio di spazi verdi, fra cui manti erbosi sui tetti, siepi e viali alberati, che garantiscono la massima ombreggiature e permettono di risparmiare sul condizionatore in estate.
Molti palazzi, soprattutto nelle metropoli, come in Italia nell’hinterland, si stanno dotando di vere e proprie pareti verdi, ispirate al celebre Mur Végétal del botanico Patrick Le Blanc, che per anni ha collaborato con architetti e designer verso una nuova bioedilizia più sensibile alle problematiche del nostro pianeta.

In pratica, si tratta di immense pareti completamente ricoperti di verde, come se fossero dei prati in fiore e che, per via della loro inclinazione verticale vengono bagnate con innovativi sistemi di irrigazione che, ad esempio, recuperano l’acqua piovana.
Questi palazzi, un manto erboso naturale e rigoglioso, si sostituiscono alla grigia orizzontalità delle fabbriche, dei centri industriali delle città più difficili, e funzionano come polmoni verdi nel cuore della big city life.

Riassumendo, alcune strategie di manutenzione ecogreen straordinaria

Questo approccio “ecogreen“, dunque, non solo mira a preservare e valorizzare il patrimonio edilizio, ma si orienta soprattutto a migliorare la qualità della vita, promuovendo un habitat che sia in armonia con l’ambiente naturale.
Di seguito, vengono presentate alcune strategie chiave, per implementare una manutenzione straordinaria ecologica efficace e innovativa.

Installare finestre innovative, d’avanguardia 

Meglio preferire sempre le finestre di nuova generazione, realizzate in alluminio a taglio termico e che permettono di isolare in modo più funzionale ed efficace. Per quanto riguarda gli infissi bisogna fare attenzione a quelli di legno, che potrebbero causare un aumento della deforestazione se non provenienti da fonti certificate.

Installare tetti con manti erbosi e sostenere la conservazione energetica

Un’eccellente strategia è quella di progettare pareti verticali, aumentare gli spazi verdi fuori e dentro casa, che garantiscano un buon apporto di ossigeno e diminuiscono le dispersioni di Co2. Ma non solo, perché bisogna anche preferire soluzioni di conservazione energetica, volte alla riduzione degli sprechi e all’abbattimento dei consumi.

Installare impianti a energia rinnovabile

Fanno parte di questa categoria i pannelli solari fotovoltaici, le soluzioni geotermiche che sfruttano il calore all’interno della crosta terrestre, le eliche idriche e le pale eoliche, che utilizzano il potere del vento.
L’energia solare, l’idroelettrica e la geotermica sono tre importanti risorse rinnovabili e alternative, che rendono le nostre case del tutto autonome, autosufficienti e accessibili.

Installare cappotti termici e altre strategie isolanti come intervento di manutenzione straordinaria

Un buon mantenimento della temperatura interna agevola un approccio eco-green all’interno delle nostre case e in tal direzione c’è, ad esempio, il cappotto termico che, nello specifico, è un isolante potentissimo che si può applicare a livello del tetto, del soffitto, o delle pareti di un edificio.

Sfruttare i materiali ecologici performanti dal punto di vista isolante per interventi di manutenzione straordinaria

Lino, canapa, fibra di cellulosa (che viene impiegata come valida alternativa ai piatti di plastica ed è compostabile), sughero, paglia, alghe, sono tutti materiali biodegradabili del tutto naturali e che garantiscono il miglior isolamento, favorendo un ambiente confortevole e accogliente.
La strada verso una bioedilizia responsabile e consapevole è indubbiamente piena di ostacoli e di criticità multiple, ma le prospettive future sono sempre più promettenti e auspicabili.
Ma soprattutto perché la casa (per chiunque) ha un fortissimo valore emozionale: attrezzarla delle migliori soluzioni eco green significa arricchirla di valori, di sensibilità verso un futuro migliore, per noi e per le generazioni del domani.

Proprio per questo è fondamentale agire tutti insieme, progettare nuove strategie sostenibili e agire verso una prospettiva ecologica più profonda.

Se stai pensando di ristrutturare a Catania o in provincia,  RG2 Costruzioni è il tuo partner ideale per realizzare la tua casa in una dimensione eco-green con manutenzioni straordinarie. Dalla progettazione, alla scelta dei materiali, dalla preparazione delle documentazioni necessarie, fino alla ristrutturazione totale o parziale della tua dimora, RG2 saprà seguirti e consigliarti passo passo.
Contatta RG2 Costruzioni oggi stesso per maggiori informazioni, o richiedi subito un preventivo per ristrutturazione gratuito.
Tutti insieme possiamo operare con un obiettivo comune: rendere il nostro pianeta più salubre partendo da quello che abbiamo vicino, la nostra casa.

TI È PIACIUTO? CONDIVIDILO:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

Approfondisci leggendo anche: