Home » Blog » Problemi di infiltrazioni e muffa dal pavimento meglio ristrutturare casa

Problemi di infiltrazioni e muffa dal pavimento meglio ristrutturare casa

Tabella dei Contenuti

I problemi di infiltrazioni da muffa e umidità dal pavimento sono una preoccupazione comune per molte persone che possiedono una casa o gestiscono un edificio. L’umidità eccessiva può causare, infatti, la crescita di muffe, che non solo possono danneggiare la struttura dell’edificio, ma anche causare preoccupazioni di salute per chi vi abita.

Le infiltrazioni d’acqua possono essere determinate da una varietà di fattori, come guasti alle giunture del tetto, difetti nell’isolamento, o addirittura una scarsa ventilazione.

Prevenire e risolvere questi fastidi è essenziale allora, per garantire la salute e la sicurezza degli abitanti, nonché la durata dell’edificio stesso.

Ristrutturare casa potrebbe essere la soluzione ai problemi di infiltrazioni e muffa dal pavimento, ma questo è un compito parecchio delicato, che richiede competenza, esperienza ed estrema attenzione da parte di una impresa di ristrutturazioni come rg2 costruzioni, che possono assicurare risultati soddisfacenti. 

Vediamo allora quali possono essere le operazioni necessarie alla ristrutturazione di un ambiente affetto da infiltrazioni e muffe provenienti dal pavimento, e quali i possibili passaggi da seguire, per eliminare definitivamente il problema e proteggere al meglio l’abitazione, rendendola più sana ed efficiente nel tempo.

Cause dei problemi di infiltrazioni e muffa dal pavimento

Le cause dei problemi di infiltrazioni e muffa dal pavimento possono essere molteplici e determinate da una pluralità di cause.

muffa dal pavimento

Innanzitutto si deve considerare l‘età della casa, l’assenza di un isolamento corretto e la presenza di umidità.

Il primo punto – l’età della casa – potrebbe essere la causa principale, poiché con il passare degli anni, il pavimento può diventare più fragile e assorbire facilmente l’acqua. Questo accade anche in caso di difetti strutturali occorsi in partenza, durante l’edificazione dell’abitazione stessa.

Inoltre un isolamento scadente del pavimento, e la impermeabilizzazione assente o scadente, o materiali poco resistenti all’umidità, comportano che l’acqua penetri attraverso le finestre e i muri della abitazione e, come è ben noto, si trasformi in un importante fattore che contribuisce alla formazione di muffe sul pavimento

Altri fattori da considerare sono la scarsa ventilazione e la mancanza di un sistema di drenaggio adeguato. Senza una buona ventilazione, l’aria non può circolare liberamente, permettendo all’umidità di accumularsi.

Anche l’assenza del sistema di drenaggio, o ad ogni modo un drenaggio insufficiente, possono causare infiltrazioni d’acqua sul pavimento, in quanto i liquidi non vengono correttamente evacuati attraverso il sistema di tubazioni.

È bene verificare anche il livello del terreno intorno alla casa. Se il terreno è leggermente rialzato vicino alla casa, ciò può portare all’accumulo di acqua sotto il pavimento, con conseguente formazione di muffe e altri problemi da umidità.

In una situazione come questa, un drenaggio inadeguato, o bloccato intorno alla casa, può far sì che l’acqua non scorra correttamente ed entri pertanto nella casa, causando problemi di infiltrazioni sul pavimento.

Talvolta non sono solo i sistemi di drenaggio assenti o effettuati in maniera non adeguata. Anche la cattiva manutenzione dei drenaggi o dei sistemi di sigillatura, diventano, specie nel tempo, una delle cause principali per le infiltrazioni di umidità provenienti dal pavimento.

Qualsiasi di queste cause può contribuire all’accumulo di umidità e alla formazione successiva di muffe e infiltrazioni nel pavimento.

In alcuni casi, la presenza di muffa o altri problemi di infiltrazione può anche portare ad un danno strutturale più esteso all’interno della stanza. Per affrontare efficacemente un problema di infiltrazioni e muffe dal pavimento, è necessario identificare la causa principale del problema. 

A volte è anche possibile identificare le cause del problema attraverso l’utilizzo di test diagnostici specifici come l’analisi del terreno e la valutazione della condizione della struttura.

Una volta identificata la causa principale del problema, sarà possibile procedere con le soluzioni più appropriate per prevenire ulteriori infiltrazioni e muffe.

infiltrazioni e muffa dal pavimento

Identificazione del problema

Non sempre è possibile riconoscere i segnali premonitori, soprattutto nella progettazione degli edifici più recenti, che risultano particolarmente sensibili all’umidità e ai danni causati dalle infiltrazioni.

Realizzare un’efficace prevenzione deve iniziare con una stesura accurata del progetto. È importante considerare tutti i vari elementi (tetti, muri, pavimentazione, giardini, aree verdi) al fine di garantire il corretto deflusso delle acque e l’isolamento dagli effetti delle umidità.

Una infiltrazione, infatti, può determinarsi non solo come umidità da risalita, ma anche per altre zone ritenute umide, come nel caso di tetti non ben isolati.

In questo caso è bene comprendere dove si verifichi il problema dell’infiltrazione da umidità. Rivestimenti impermeabilizzanti o trattamenti di sigillatura della superficie di un tetto, ad esempio, possono contribuire a creare un ambiente contro l’umidità, mentre un sistema di grondaia per la raccolta delle acque può contenere le infiltrazioni.

L’umidità può comunque infiltrarsi dalle pareti e camminare lungo le mura portanti, fino a raggiungere le zone del pavimento che, possibilmente più fragili, creano un varco alla risalita interna di acqua.

Particolare attenzione va rivolta anche a balconate o aree simili, che possono essere oggetto di infiltrazioni dall’esterno in seguito a precipitazioni copiose.

L’utilizzo di prodotti appositamente studiati per la sigillatura a prova d’acqua degli angoli e delle superfici, insieme alla costante manutenzione di queste “zone critiche” possono rappresentare una validissima soluzione, ma a patto che sia possibile individuare esattamente la tipologia e la zona dell’infiltrazione. .

Se si riscontrano infiltrazioni o macchie di umidità sparse lungo la superficie da proteggere, è inoltre necessario ispezionare e riparare le grondaie eventualmente danneggiate, per evitare il deterioramento della struttura.

Sicuramente una delle cause più ricorrenti è la presenza di possibili tubature rotte o che non hanno una corretta tenuta dell’acqua. Spesso accade in stanze con afflusso di acqua, come bagno e cucina, stanze più a rischio per la perdita di acqua e dunque infiltrazioni di umidità. 

Una perdita di acqua sotto il pavimento va risolta il prima possibile, per contenere la fuga di acqua, magari rimuovendo le piastrelle e sigillando in modo permanente i tubi. 

In tutti i casi, e soprattutto per risolvere definitivamente i problemi di umidità, va comunque valutata una ristrutturazione della casa intera, o comunque di quelle zone a rischio.

Probabilmente è solo così che si possono risolvere definitivamente tutte le problematiche di infiltrazione e muffa all’interno del pavimento e prevenire la possibile ricomparsa futura.

Come risolvere i problemi di umidità di risalita?

umidità di risalita

Quando un pavimento presenta problematiche legate a infiltrazioni e muffa la ristrutturazione è sicuramente una soluzione efficace e risolutiva.

Sono perseguibili diversi interventi, come la sostituzione o la pulizia delle piastrelle fino al trattamento delle fughe, o anche, nei casi estremi, fino alla sostituzione totale del pavimento.

Il tipo di intervento dipende dall’entità del problema.

Come prima cosa è importante rimuovere le piastrelle esistenti e analizzare lo stato del sottofondo. A volte, infatti, la muffa e le infiltrazioni dipendono da problemi strutturali: in queste circostanze è necessaria una bonifica completa, usando prodotti appositamente formulati, per eliminare qualsiasi sostanza organica o tossica presente nel substrato.

A questo punto è possibile stendere le nuove piastrelle selezionate in base alle specifiche esigenze, oppure procedere all’installazione di un laminato resistente all’umidità.

Un’altra importante misura da prendere per garantire la durata del nuovo pavimento è isolare la zona dall’umidità proveniente da terreni esterni o seminterrati attraverso un ottimo sistema di drenaggio e una barriera anti traspirante.

Sebbene la sostituzione totale sia un’operazione piuttosto complessa ed economicamente impegnativa, a lungo termine porterà sicuri benefici, perché permetterà di proteggere l’abitazione dagli effetti negativi dell’umidità anche per molto, molto tempo.

L’umidità, infatti, non causa solo danni strutturali, ma è l’anticamera della muffa, certamente un problema estetico e di resistenza dell’edificio, ma soprattutto una complicazione per la salute degli inquilini.

La presenza di infiltrazioni, muffa o umidità in casa può provocare non pochi problemi tra cui asma, affaticamento, dermatiti e allergie.

Pertanto, la ristrutturazione dell’habitat domestico è un obbligo assoluto, per assicurare la salute dei suoi abitanti.

Talvolta è necessario valutare l’intera ristrutturazione dell’abitazione, a partire dal tetto fino al pavimento, per l’appunto.

Anche l’isolamento delle stanze è importante, così da evitare gli effetti dell’umidità. Si dovrebbero applicare delle piastrelle isolanti al pavimento e preferire l’uso di materiali termoisolanti per le pareti interne.

Inoltre, è consigliabile rimuovere l’umidità in eccesso con un deumidificatore installato al centro della stanza e verificare le condizioni di tenuta delle porte e delle finestre per prevenire l’entrata di acqua dall’esterno.

Se le infiltrazioni sono molto importanti è raccomandata sempre la rimozione del pavimento o degli intonaci presenti nell’abitazione.

Si potrebbe pensare al restauro o alla sostituzione del pavimento con materiale resistente all’umidità come porcellana o ceramica, oppure optare per un pavimento in legno massiccio antifungino.

È altresì importante ricordare di controllare periodicamente le condizioni della propria abitazione e fare, laddove necessario, interventi di manutenzione, onde evitare situazioni che possano portare a problemi inaspettati. Proprio per questo gli interventi strutturali di ristrutturazione del pavimento diventano una modalità per prevenire la comparsa della muffa, oltre a garantire la sicurezza di un ambiente sano ed accogliente per tutta la famiglia.

Investire nell’acquisto di un misuratore di umidità può essere un buon compromesso, per tenere sotto controllo l’umidità interna ed esterna. 

Progettare la ristrutturazione in base alle esigenze specifiche

Progettare la ristrutturazione in base alle esigenze specifiche è il punto di partenza da cui ogni progetto di ristrutturazione deve cominciare.

Durante la progettazione bisogna considerare i diversi fattori che contribuiscono alla presenza di infiltrazioni e muffa dal pavimento, come ad esempio l’isolamento, l’installazione e la manutenzione del sistema di drenaggio, l’illuminazione, le finestre, le porte e i materiali dei pavimenti. A seconda della situazione specifica, è importante assicurarsi che ciascuna di queste aree sia esaminata per identificare ogni modo in cui può contribuire alla presenza di infiltrazioni e muffa.

Un’adeguata ispezione è necessaria per determinare quali sono le aree problematiche da affrontare, oltre a permettere una identificazione dei materiali da utilizzare:

Uno degli elementi più importanti di un progetto di ristrutturazione è infatti la scelta dei materiali da pavimento, che può variare in base al budget a disposizione e alle esigenze specifiche.

Il tipo di materiale da pavimento può di fatto influenzare la resistenza della struttura alle infiltrazioni future. Così l’uso di materiali impermeabili, come laminato o piastrelle di ceramica, aiutano a prevenire le infiltrazioni future. Se è infatti vero che l’uso di determinati materiali può essere più costoso, d’altro canto però offrirà una maggiore resistenza e durata nel tempo.

Anche le porte possono svolgere un ruolo importante nel prevenire le infiltrazioni e la muffa da pavimento.

La scelta delle porte dipenderà dal tipo di struttura che si sta ristrutturando e dalle condizioni climatiche locali.

Ad esempio, se si vive in un clima umido, le porte devono avere una buona resistenza all’umidità, per ridurre al minimo il rischio di infiltrazioni.

Inoltre, è importante prestare attenzione all’isolamento della struttura per prevenire futuri problemi di infiltrazioni e muffe.

L’isolamento può prevedere l’utilizzo di schiuma spray o materiale isolante come spugna o fibre minerali su pareti interne ed esterne per impedire alle acque meteorologiche di entrare nella struttura e causare infiltrazioni indesiderate.

Infine anche la scelta della giusta illuminazione e delle finestre può garantire che l’ambiente interno rimanga ben sigillato contro infiltrazioni e muffe indesiderate. Ad esempio, utilizzare finestre a basso profilo realizzate con vetri doppio vetro ad alte prestazioni può aumentare notevolmente la resistenza all’acqua ed evitare l’accumulo di condensa sulla superficie del vetro che potrebbe favorire lo sviluppo di muffa. Scegliendo le finestre adatte con vetri trattati per prevenire la condensa sulla superficie, si riduce anche il rischio di infiltrazioni indesiderate che possono poi sopraggiungere dal pavimento.

Chi chiamare per risolvere problemi di muffa?

La ristrutturazione di una casa, per risolvere problemi di infiltrazioni e muffa dal pavimento può essere un progetto complesso, ma è una decisione importante e necessaria, per garantire un ambiente asciutto, pulito e salubre. 

Nella maggior parte dei casi, la ristrutturazione include la rimozione del pavimento esistente, la sostituzione degli strati di sottofondo e il rifacimento del pavimento. 

A seconda del materiale utilizzato, può anche essere necessario applicare prodotti sigillanti per prevenire le infiltrazioni in futuro.

È chiaramente importante che il rifacimento del pavimento sia fatto però correttamente, utilizzando materiali di qualità e seguendo le norme generali di manutenzione e, soprattutto, rivolgendosi a professionisti qualificati, che possano offrire un piano di trattamento mirato alle esigenze specifiche della casa.

Se sei residente a Catania, contatta Rg2 ditta edile Catania per effettuare un sopralluogo gratuito, o anche solo per ricevere informazioni e richiedere un preventivo. Saremo felici di poter essere utili alle tue necessità.

TI È PIACIUTO? CONDIVIDILO:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

Approfondisci leggendo anche: